Convertire una macchina virtuale da ESXi (vSphere) a Hyper-V

Non è un segreto che Microsoft stia investendo denaro e risorse su Hyper-V per diminuire il divario con VMware ESXi (piattaforma vSphere).

Hyper-V è oggi una piattaforma solida e stabile di virtualizzazione anche se non ha ancora raggiunto la “parità di feature” con vSphere. Eseguire una conversione di macchine virtuali da ESXi a Hyper-V è molto semplice grazie ad un software sviluppato dalla compagnia 5nine: 5nine V2V Easy Converter.

Vediamo come utilizzarlo per convertire una VM da ESXi a Hyper-V.

Il primo passo è scaricare la versione gratuta di Easy Converter da questa pagina (bisogna registrarsi) ed installarlo.

Lanciate Easy Converter e specificate l’indirizzo IP e le credenziali di accesso dell’hypervisor ESXi:

Conversione da ESXi vSphere a Microsoft Hyper-V

Selezionate la macchina virtuale da convertire. Easy Converter potrebbe chiedervi di consolidare gli snapshot prima di eseguire l’operazione:

Conversione da ESXi vSphere a Microsoft Hyper-V

Configurate la nuova macchina virtuale Hyper-V e cliccate Next:

Conversione da ESXi vSphere a Microsoft Hyper-V

Specificate l’indirizzo IP del server Hyper-V e cliccate Assess:

Conversione da ESXi vSphere a Microsoft Hyper-V

Inserite le credenziali di accesso di un amministratore:

Conversione da ESXi vSphere a Microsoft Hyper-V

Selezionate l’host:

Conversione da ESXi vSphere a Microsoft Hyper-V

Controllate i percorsi di salvataggio della VM e selezionate la scheda di rete da utilizzare:

Conversione da ESXi vSphere a Microsoft Hyper-V

Easy Converter vi chiederà di indicare un percorso per i file temporanei della conversione:

Conversione da ESXi vSphere a Microsoft Hyper-V

Cliccate Finish. A questo punto partirà la conversione:

Conversione da ESXi vSphere a Microsoft Hyper-V

Completato il processo sarete pronti per avviare la macchina.

Comments